Vai a
IMPRESA
IP

team

News

Le sezioni unite della Corte Federale D'Appello accolgono il ricorso della Reggina

Le Sezioni Unite della Corte Federale D'Appello, con dispositivo in CU 23 del 3.2.2015, hanno annullato la decisione del Tribunale Federale Nazionale che aveva irrogato la sanzione di 4 punti di penalizzazione alla Reggina Calcio e inibizione di 6 mesi al Signor Ranieri, per mancato pagamento degli emolumenti nei termini fissati dalle disposizioni federali. C'è grande attesa per le motivazioni della sentenza in quanto al vaglio nomofilachico della Corte vi erano due questioni di rilevante interesse ovverosia: a) una questione  processuale circa l'entrata in vigore dei termini di estinzione di cui al nuovo Codice di Giustizia Sportiva; b) una questione di merito in ordine all'equiparabilità  dei c.d. "incentivi all'esodo" agli emulomenti. Secondo alcune fonti giornalistiche la Corte si sarebbe espressa su quest'ultimo punto riformando la decisione di primo grado secondo cui "ogni pagamento compiuto in favore di tesserati comuque connesso all'itercorso rapporto, anche a prescindere dai tempi di erogazione concordati in sede di risoluzione del rapporto, deve essere eseguito nel rispetto degli obblighi normativi previsti per il versamento sia degli emolumenti sia degli accessori di Legge". Se così fosse si tratterebbe di un precedente "dirompente" per l'ordinamento sportivo che priverebbe di tutela ai lavoratori sportivi e dovrebbe quindi indurre la FIGC a rivedere la formulazione della norma.