Vai a
IMPRESA
IP

team

News

Motivazioni Collegio di Garanzia Juventus - Napoli decisione n. 1/2021

In data 7 gennaio u.s. il Collegio di Garanzia dello Sport ha reso pubbliche le motivazioni della decisione n. 1/2021[1][1] con cui il supremo tribunale sportivo, in composizione a Sezioni Unite, ha accolto il ricorso della società S.S.C. Napoli e disposto l’annullamento delle decisioni dei primi due gradi di giudizio endofederali irroganti a carico della ricorrente le sanzioni della perdita della gara Juventus – Napoli e della penalizzazione di un punto in classifica. 

La vicenda riguarda la mancata disputa della gara Juventus-Napoli in programma domenica 4 ottobre 2020 per via della mancata comparizione del Napoli in seguito a due casi di positività da Covid-19 all’interno della squadra e alla conseguente applicazione delle misure di contenimento indicate dalla ASL territoriale. 

Le decisioni dei primi due gradi di giudizio avevano individuato nella condotta del Napoli l’elemento soggettivo (per il Giudice Sportivo la colpa, per la Corte Sportiva d’Appello addirittura il c.d. “dolo di preordinazione” concretizzatosi nella deliberata precostituzione di un alibi per non disputare la gara) determinante l’effetto di rendere inefficace la vis del c.d. factum principis sopravvenuto (individuata nella comunicazione della ASL Napoli 2 del 4 ottobre 2020).

La successiva decisione del Collegio di Garanzia è intervenuta a ribaltare il verdetto. Il Collegio reinterpreta infatti la vicenda individuando il factum principis non nella comunicazione del 4 ottobre 2020, bensì in quelle del 3 ottobre 2020, ritenute già di per sé impeditive della trasferta in quanto espressione della volontà delle ASL territoriali di non esercitare la facoltà – ad essa attribuita dalla circolare del Ministero della Sanità n. 21463/2020 – di derogare all’obbligo di isolamento domiciliare dei contatti dei soggetti positivi per la disputa della gara. Conseguentemente, il Collegio ha ritenuto di non individuare alcuna responsabilità nella condotta del Napoli e ha annullato le decisioni precedenti. 

La partita sarà pertanto recuperata in data da destinarsi. 

[2][1] https://www.coni.it/images/collegiodigaranzia/2021/Decisione_n._1-2021_-_Ric._111-2020_-_Napoli-FIGC_e_altri.pdf